domenica 12 agosto 2012

Sono sbocciati i fiori ...

...tra le mie piante.

Eccoli, una macchia di colore tra le foglie della pianta d'incenso, sembrano appena sbocciati, quasi se ne coglie il profumo ma 
sono di plastica!


Questa è la storia della loro nascita:
 a Silvana hanno regalato 
questo piccolo vaso, 
(guardatelo bene e cercate di indovinare con quale materiale è stato fatto)

 

troppo particolare per essere usato 
solo come portapenne. 
Mi ha quindi chiesto di impreziosirlo 
con dei fiori 
come "tu saprai inventare". 

Potevo non raccogliere la sfida? Nooo! 
Mi ritrovo a ritagliare delle paillettes bottiglie di plastica 
di 3 colori e dimensioni, 
usando come misura le monete da 2€, 1€ e 10 centesimi


Prendo un filo metallico sottile, una perlina di legno gialla, foro i tondini di plastica vicino al bordo ( non in centro ) 
e inizio ad infilarne quattro partendo dai più piccoli,


Faccio un nodo, infilo quattro tondini 
di misura media, 
altro nodo e infine metto quelli più grandi.


A questo punto prendo una candela
 e faccio arricciare un po' i bordi.


Prendo il fondo di una bottiglia piccola color arancio, 
la ritaglio a forma di fiore, 
scaldo i bordi con la candela e foro il centro con il dremel.



Prendo una bottiglia verde: con il fondo ne faccio un fiore come il precedente. 
Ritaglio il resto della bottiglia
 a filo sottile. 
In questo modo preparo il gambo.


Infilo sul mio fiore rosso il fondo di bottiglia 
prima arancio e poi quello verde



Questo è il risultato finale


Prendo questo fiore e per crearne il gambo lo fisso su del filo di ferro
prima avvolgendo il filo metallico del fiore, poi ricoprendo il gambo con la guttaperca.


Per irrobustire il gambo prendo il filo di bottiglia verde, 
lo avvolgo intorno al fil di ferro e lo scaldo per indurirlo e fare in modo che non si disfi.


Ecco un fiore finito...


che poi sono diventati 2 ... 3... 4... tanti.
raggruppati in un mazzo
... arricchito con le foglie che ho fatto prendendo
 il filo di bottiglia che ho scaldato "tirandolo".


... che poi Silvana a messo nel suo vaso  ...



Avete indovinato di cosa è fatto il vaso?
...un indizio...è di carta ...

La mia pianta di incenso è ritornata bianca e verde 
in attesa della fioritura dei suoi fiorellini bianchi 


Nel frattempo mia mamma Lucia ha cominciato a preparare tanti, anzi tantissimi fiorellini azzurri che serviranno a preparare....
... ve lo spiegherò nel prossimo post. 


Nel frattempo godetevi queste fotografie che ho fatto 
alle dalie del suo giardino.






Ps: ho messo questo tutorial anche 
come video su youtube
al seguente link:
tutorial fiori da bottiglie di plastica

14 commenti:

  1. Ecco che l'infaticabile Mente Creativa ha sfornato l'ennesima meraviglia!!! Bellissimi i fiori, la realizzazione è perfetta, ottimo il tutorial e quel vaso....davvero particolare, mi piace molto! Mmmm....il materiale? Potrebbero essere volantini pubblicitari?

    Ps. ci sentiamo in settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marshall per i complimenti!
      Per il vaso ci sei andata abbastanza vicino: è realizzato con i biglietti dei "gratta e vinci" Mi piace molto come sono stati piegati ...devo informarmi da chi lo ha realizzato ...
      Buon ferragosto!

      Elimina
  2. Bellissimi ^_^
    Se ti va passa da noi!
    ferreggiando.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Olá Loriana
    Que flores lindas! Você é muito criativa!
    Um abraço!!!

    RispondiElimina
  4. Parabéns Loriane!
    São peças originais e muito bonitas, o melhor de tudo é que são de materiais reciclados o que ajuda muito nosso planeta.
    Um grande abraço de uma admiradora brasileira.

    Ps: quando quiser venha me visitar- www.cafeecetim.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. MERAVIGLIOSI! brava, mi sono sempre piaciuti i fiori di plastica!

    RispondiElimina
  6. I biglietti dei gratta e vinci? Ed io che pensavo fossero i cartoni dei succhi di frutta...Questo è un post tutto da ammirare: per il vaso, originale non c'è che dire, e per i fiori, veri e di plastica. Stupendi entrambi, la dalia rossa e bianca mi ha stupito, ma anche i tuoi fiori...sei bravissima, Loriana! Io ho accantonato alcune bottiglie di plastica colorata (pochi colori, perchè non bevo bibite) ma non mi decido mai a provare. Il tuo tutorial è fatto molto bene (sai però che il collegamento al link non funziona?) e mi sarà certo utilissimo nel caso in cui io tenti l'impresa. Grazie per la condivisione, ciao!

    RispondiElimina
  7. ** Ringrazio tutte per i complimenti che mi avete fatto

    ** Per Ninfa: Ho corretto il link (effettivamente non lo avevo copiato bene).
    Lo puoi trovare anche nella pagina Tutorial.
    Per le bottiglie colorate anch'io non le uso ma ho molte colleghe/i che mi danno una mano: mi basta mettere un biglietto sull'armadietto del lavoro e posso competere con la raccolta differenziata locale!
    Ciao!

    RispondiElimina
  8. Ma che belli i tuoi fiori di plastica! e che invidia il tuo incenso! Comunque sono molto curiosa di sapere che farai con i fiorellini azzuri, perchè sono veramente belli ed hanno un aspetto molto delicato! Come sempre, BRAVISSIMA! A presto, Fusilla Creativa

    RispondiElimina
  9. Il vaso è bellissimo, ma i fiori sono eccezionali! Complimenti per tutti i tuoi lavori!

    RispondiElimina
  10. Il riciclo per te non ha più segreti! Grazie per il tutorial!

    RispondiElimina
  11. Bellissimi i fiori!!!:D ma ho una domanda...bruciare la plastica non è in qualche modo tossico? (lo so, lo so, basta non respirare, ma è così per curiosità XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bruciare la plastica in generale è tossico. Io ne scaldo in piccole quantità, in un locale aerato e mettendo anche una mascherina... Ho cercato in internet informazioni ma non ho trovato limiti di tossicità... Io cerco di limitare la quantità e la durata di esposizione ai fumi.
      Ciao!

      Elimina