lunedì 30 dicembre 2013

Auguri di Buon Anno



Un'esplosione di colori 
per augurare a tutte/i un anno da vivere ogni giorno intensamente.
Per quanto mi riguarda nei primi mesi del 2014 raccoglierò i frutti di quest'anno passato. Chi mi segue su FB sa che la mia creatività é stata premiata più volte con la partecipazione a più mostre collettive. 
Nel mese di febbraio 1 rosa 10 rose 100 rose sarà esposto alla mostra Premio Janua che si terrà presso il Museo di Sant'Agostino a Genova.
In data ancora da definire dovrò partecipare ad una mostra bi-personale come vincitrice della sezione riciclo della mostra Arte&Arte. 
Questo per giustificare la mia assenza dai vostri blogs per mancanza di tempo...
ma non volevo mancare l'appuntamento per gli auguri.
Un augurio per vivere con emozione ogni giorno, sia positivamente che negativamente ma l'importante é che venga VISSUTO!    

domenica 22 dicembre 2013

Biglietti di Natale ... ce l'ho fatta!



 Fino a ieri sera non ci credevo nemmeno io, ma
 ho finito di "fare" gli ultimi regali ...
Ecco i miei alberi di Natale minimal da appendere 
e i biglietti di Natale realizzati da cd. 
Sono tutti pensierini per colleghe/i di lavoro. 
Anche quest'anno alcune di loro mi hanno detto 
"ti ho pensato mentre facevo l'albero, 
i tuoi addobbi sono i più belli" ...
GrandiSSSima soddisfazione da parte mia e non potevo deluderle! 
Insperabilmente ho terminato in tempo e
 non a Pasqua come annunciato.

Per i biglietti ho usato dei cd 
che ho rivestito con del cartoncino rosso. 
A colpi di pennello ho scarabocchiato la sagoma di un albero.


Ho preso le ghiere delle flebo di colore verde e 
mentre Roberto dal divano le appiattiva, 
tra uno starnuto e un colpo di tosse, 
io le ho attorcigliate a spirale. 


Le ho poi incollate sul cd aggiungendo delle perline 
e la scritta auguri.



Per gli alberi da appendere ho utilizzato dei rotolini di carta colorati con acrilico bianco e oro incollati su coperchi di scatole. 


La frase che ho scelto per accompagnare questi regalini é:

Il Natale é anche uno stato d'animo ...
Auguri per un Natale pieno di gioie condivise,
sorrisi e parole che riscaldino il cuore..

Ho dovuto finire "al volo" di impacchettare i regali, perché domani e dopo lavoro anche la sera. Il tempo che rimane lo devo dedicare alla consegna dei pacchi e al "restauro fisico", altrimenti al posto di Babbo Natale arriverà la Befana.

Ringrazio quindi in anticipo che lascerà i commenti a auguro a tutti  un Sereno Natale



sabato 21 dicembre 2013

Ghirlanda con tappi di sughero



Della serie "quest'anno non riuscirò a "fare" i regali di Natale"
Ore 14.00 inizio il lavoro.
Prendo 2 sacchetti di carta della spesa, li attorciglio, li avvolgo attorno a del fil di ferro, fisso con del nastro adesivo e dello spago. 


Con la colla a caldo comincio a incollare tappi di sughero...ho ritrovato una scatola nascosta mentre cercavo i nastri natalizi ...devo fare assolutamente ordine ma questo disordine a volte si trasforma in un tesoro! Incollo poi alcune capsule a modo di perline.
Nastro di stoffa e catena di perle rosse.




Ore 16.30: chiusura lavoro e foto per post.
A voi un post veloce e all'amico Arci il suo regalo per Natale. 
Scusate la fretta ma sono in RITARDISSIMO per i regali di Natale 

giovedì 19 dicembre 2013

Primo pacchetto




Ho avvisato tutte le amiche e colleghe di lavoro che quest'anno i regali di Natale li consegnerò a Pasqua. Ma mi pace troppo "fare"(nel senso di creare ) regali che non rispetterò questa promessa.
Ed ecco il primo pacchetto ... cosa ci sarà dentro? 
Il coperchio di una scatola di cioccolatini di colore oro, una rivista piegata a forma di albero, stikers a forma di  albero, stelline, la scritta auguri, nastri, spago. 
Tutto questo a formare questa decorazione natalizia.


Nulla di nuovo ma veloce da realizzare! 



scusate le bruttissime foto ...

martedì 17 dicembre 2013

Decorazione natalizia ... dell'ultimo minuto


Un caro saluto a tutte/i le bloggers che mi seguono. 
In questo periodo sono moooolto assente dal blog, 
ve ne racconterò più avanti il motivo.
Secondo i miei impegni e la mia testa, il Natale 
dovrebbe arrivare fra un mese 
... sí sono un po' sfasata...
ma non potevo non postare nulla di natalizio e
 non potevo lasciare sguarnito il mio posto di lavoro.
Ecco allora la mia decorazione realizzata ieri sera in mezz'ora 
... di meglio non potevo fare...


Ho preso della carta da pacco, l'ho arrotolata e poi avvolta attorno ad un filo di ferro chiuso in tondo. Ho usato dello spago bianco e un filo di rafia blu per fissare bene la carta. 
Ho poi rovistato negli avanzi dei mercatini degli scorsi anni ed ho trovato 4 alberelli di stoffa. 


Il risultato é questa ghirlanda che oggi ho appeso all'armadio 
di fronte alla scrivania dove di solito lavoro.
Non posso competere con le meraviglie che ho visto nei vostri blog in questi giorni, ma fa comunque una bella figura
 ... meglio di niente! 
Un augurio anticipato perché le vostre feste natalizie siano piene di serenità! 

venerdì 22 novembre 2013

Per il progetto S.E.E.R una " bacheca settimanale"




Come ogni anno in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, Gabriella del blog le linee curve organizza una raccolta di idee per un riuso creativo di materiale che usiamo quotidianamente. 

In realtà il progetto che ho pensato per questa iniziativa non l'ho portato a termine ma non volevo mancare all'appuntamento per ringraziare Gabriella per avermi fatto conoscere S.E.R.R. e recupero in estremis questa "Bacheca Settimanale".



In questo periodo mi sto dedicando alla realizzazione di quadri con tecnica mosaico utilizzando come tessere tappi(vedi cat eyes e omaggio a Gino Severini ) oppure, come in questo caso, flaconi di detersivo ritagliati a quadratini di 5 mm. 
Inizialmente ho pensato ad un semplice quadro ma, dato che lo regalerò a Raffaella che sta cambiando casa, ho dediso di trasformarlo in una bacheca aggiungendo delle 7 fettine di sughero ricavato dai classici tappi di spumante. 



Occorrente: 
Una tavola di legno che ho colorato con dell'acrilico verdino per creare lo sfondo
Tessere da mosaico nere e verdi ricavate da flaconi di detersivo (grazie alle colleghe che arricchiscono la mia raccolta) 
Vinavil 
Tappi di sughero tagliati a fettine di almeno 7 mm 
Ho disegnato e colorato di nero il gatto e le orme che poi ho ricoperto con le tessere nere.


Ho poi passato la colla sullo sfondo e poi ho sparso le tessere verdi in maniera casuale.
Ho incollato con la colla a caldo il sughero.
Ho poi ripassato su tutto il quadro acqua e vinavil per fissare bene tutte le tessere e isolarle 


Ho dimenticato di elencare il filo rotto degli auricolari ... riuscite a indovinare dove l'ho messo?

ll mio impegno nel progetto S.E.R.R. continua anche con la mostra 



e qui potete avere un assaggia dei quadri esposti








domenica 10 novembre 2013

Il cuore e le rose



Un mini quadretto per racchiudere due simboli dell'amore, 
il cuore e mezza dozzina di rose 
perché amare riempi il cuore di rose
anche se qualche volta ci sono delle spine


Per realizzarlo ho usato: 
il coperchio di una scatolina delle dimensioni di 6 x 6 cm, 
un cuore rosso ritagliato dal flacone di un detersivo, 
6 roselline e foglioline di alluminio (qui come realizzarle) 

Una frase per accompagnarlo...
...Non si vede bene che con il cuore.
 L'essenziale è invisibile agli occhi. 
...È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa 
che ha fatto la tua rosa così importante...


Dal 16 al 24 novembre ritorna la 


Per questa occasione pubblicate le vostre idee su le linee curve 
guardate quelle che verranno pubblicate 


E se abitate nei dintorni di Milano visitate la mostra




Io nel frattempo sto preparando altri quadri 
... per concorsi e regali di Natale ...


domenica 27 ottobre 2013

Cat eyes

CAT EYES
Alla festa di Halloween si associano spesso i gatti neri perché considerati compagni delle streghe e dei diavoli. 
Per molte persone sono creature sinistre portatrici di sfortuna, 
per altre invece fortuna. 


Io ADORO i gatti neri e sono andata alla ricerca della sua storia che ha origini lontanissime. 
Il gatto è un animale affascinante per la sua perfetta agilità, la sua bellezza, la sua indipendenza assoluta, per cui è stato compagno di molte divinità. 
In Egitto era la dea Bastet, la dea gatto, protettrice della fecondità e dell’aldilà, che rese i gatti sacri.

statuetta Dea Bastet, museo del Louvre
Ma fu vicino anche a Iside (Artemide per i Greci e Diana per i Romani), che era la dea della notte, il cui colore era appunto il nero.  La notte sempre stata per l'umanità motivo di paura, ma ha anche esercitato una seduzione magica. E'il momento in cui si allenta il livello di attenzione, si diventa preda dei sogni e dell'immaginazione e, quindi, potenzialmente vittime più indifese di poteri oscuri e misteriosi.
Un gatto nero nella notte è quasi invisibile, ma se i suoi occhi incontrano una luce, brillano in modo inquietante. 

immagine presa dal web
Iside però era anche la Dea della fortuna per cui presso i Romani un gatto nero era considerato di buon auspicio sulle navi.
Il Cristianesimo segnò però la fine dei culti pagani. 
I missionari cristiani diffusero l'idea che per assicurarsi un buon raccolto fosse necessario seppellire nel campo, durante la semina, un gatto nero e introdussero anche la tradizione di di sacrificare un gatto come ringraziamento per il raccolto.
I gatti furono per secoli considerati inviati del demonio e creature malvagie alleate delle donne, spesso considerate, a loro volta, delle streghe. Con l'Inquisizione finirono sul rogo a migliaia di donne e gatti. 
Per quel che riguarda il gatto nero, le credenze si divisero in due "correnti di pensiero" opposte: gli furono attribuiti sia poteri negativi (portare sfortuna), sia, al contrario, poteri positivi (portare fortuna).
Nei paesi anglosassoni si diffuse l'idea che l'amichetto del diavolo era meglio averlo come amico che come nemico, come é testimoniato da alcuni proverbi inglesi: "Se un gatto nero viene perduto, mille guai capiteranno alla famiglia", "Quando il gatto di casa è nero la ragazza senza amore non resterà davvero, "Bacia il gatto nero e ti farà grasso; bacia il gatto bianco e ti farà magro. 
Si pensa anche che un gatto nero tenuto in casa, assorbendo le energie negative, le neutralizzi e tenga quindi al sicuro da loro la famiglia.
La diceria che il gatto nero porta sfortuna se attraversa la strada ha origini nel medioevo perché quando si andava a cavallo e le strade non erano illuminate, la loro comparsa poteva far imbizzarrire i cavalli, i quali disarcionavano i cavalieri.
Voi a quale gruppo di persone appartenete? 
disegno realizzato su mia richiesta da  Roberto
A quelle che, se un gatto nero attraversa la loro strada si fermano, aspettano e fanno passare prima qualcun altro, così la sfortuna se la becca lui, oppure a quelle che non notano assolutamente che è nero o che, se lo notano, cercano di non credere alle superstizioni?
Io in onore del gatto nero ho realizzato CAT EYES con i soliti tappi che chiudono i flaconi dei medicinali.





Gli occhi però sono solo dipinti perché non sarei mai riuscita a ricrearne la loro bellezza con i colori limitati dei tappi.

Alla prossima volta e buona festa di Halloween! 


mercoledì 23 ottobre 2013

Orecchini fantasmini super fast!


Non amo particolarmente la festa di Halloween ma in questo periodo nel web abbondano i progetti per preparararne i festeggiamenti che mi sono lasciata coinvolgere anch'io. 
Sono così nati questi orecchini Fantasmini, 
un'idea della pausa pranzo, 
quindi rapidissimi da realizzare! 
Occorrente: 2 quadrati di stoffa bianca di 8 cm x lato, 
2 perline di legno o di carta con foro piccolo, 
2 chiodini da bigiotteria,
 filo bianco di cotone, pennarello nero


Infilate il chiodino nella perlina 
e poi nel centro del quadrato. 


Legate la stoffa appena sotto la perlina.


Con il pennarello disegnate gli occhi.
Aiutandovi con una matita piegate il chiodino dandogli 
la forma di monachella.


Ed eccoli pronti, in attesa di essere indossati, 
che giocano con le ombre sull'albero di Halloween! 






martedì 1 ottobre 2013

Orecchini con fondi di lattina



Ci sono dei mesi dell'anno in cui i compleanni di amici e parenti sono più frequenti. Settembre é uno di questi.
 C'è stato quello di Elena, Raffaella, Sonia, Laura, un'altra Sonia, di Claudio, Enea, Massimiliano, Paola, Anna, la nascita di Gabriele. Ci sono compleanni in cui si faccio gli auguri a voce, con un sms o una mail e quelli in cui si ho piacere a fare un piccolo regalo personalizzato. 
Questi orecchini sono nati per Laura e Sonia


Le spiegazioni per la loro realizzazioni le trovate a questo indirizzo

Con questo parte partecipo al 70 linky party di Alex 



Al prossimo post!

lunedì 30 settembre 2013

Foto della domenica 29 settembre 2013

Oggi, domenica di fine settembre giornata uggiosa con qualche goccia di pioggia e clima autunnale, sono rimasta a casa a riordinare un po' le foto degli ultimi viaggi. 
Ho sempre dei soggetti fissi perché penso possano essere fonti di ispirazioni,



Ma i miei soggetti preferiti sono i gatti. La maggior parte delle volte scappano appena mi avvicino un po' ma alcuni invece si avvicinano....
Ecco quelli che ho incontrato nell'ultimo weekend trascorso in Toscana

saluto da Monte San Savino

colazione ad Anghiari

Castiglione Fiorentino
riposo a Bevagna
riposo sulle scale
la fierezza di Monte San Savino

 un infiltrato ma con quegli occhioni dolci non potevo non inserirlo!
Buona settimana a tutte.
con questo post partecipo http://bimbumbeta.blogspot.it/2013/09/la-foto-della-domenica.html